Leggera e felice nel tuo nuovo corpo.
1 Taglia in meno in sole 8 sedute

Se nonostante con il cibo “stai facendo la brava”, non riesci a perdere un etto, i motivi possono essere diversi.

Tutto questo nel tempo ti ha portato a una condizione fisica in cui non riconosci più come “tua”.

Ora vuoi correre ai ripari, ma rimettersi in forma comporta due tipi di problemi.

1) La condanna a una vita ferrea e rigorosa, assolutamente incompatibile con i tuoi ritmi attuali (e con il tuo benessere psicologico)

Se sei mai stata da un nutrizionista, conosci benissimo il mix di entusiasmo e sconforto quando ti ritrovi ad uscire dallo studio con il tuo nuovo programma alimentare in mano.

Perché se da una parte ora hai finalmente una dieta per migliorare te stessa, dall’altro ti sarai subito accorta di quanto il regime alimentare che ti hanno appena rifilato sia in realtà troppo rigido da seguire.

Tempo qualche giorno e ti ritrovata subito imbrigliata in una rigida griglia con calorie e orari, al punto che anche soltanto pensare a come organizzare le giornate diventa un secondo lavoro.

La verità è che quel programma alimentare, che dovrebbe restituirti il corpo dei tuoi vent’anni, sembra scritto per una casalinga libera da impegni e vita sociale, che passa le giornate ad annoiarsi sul divano e ha tutto il tempo libero che vuole.

Ma se avessi tutto il tempo del mondo, concorderai che ridursi a questi schemi alimentari modello Auschwitz non ha nulla di salutare. Nulla. Infatti un corpo bello è anche un corpo sano. E una dieta che si basa sulla pesatura di alimenti e rinunce… di sano non ha niente!

Questa soluzione non è adatta alla tua natura di donna che desidera semplicemente piacersi e vivere la sua vita con leggerezza e brio. E l’assurdità è che se non riesci a portare avanti queste “regole del benessere”, la colpa di tutto verrà data sempre e solo a te e alla tua mancanza di determinazione.

Oltre al danno la beffa!

Di fatto il nutrizionista ti ha rifilato un protocollo impossibile da sostenere, e se ne lava le mani. E tu resti sola e senza alleati, con la prospettiva di passare le tue giornate a cuocere quei broccoli al vapore, che infestano la casa di un odore nauseabondo.

È forse vita, questa?

Veniamo al secondo Problema, che è un vero e proprio pericolo:

2) Andare incontro all’auto-accettazione

Ti capita mai di vedere donne al supermercato che fanno la spesa in tuta e ciabatte?

Probabilmente sì.

Ora ti vorrei fare una domanda.

Secondo te a quelle donne non interessa essere belle, guardate e desiderate?

La risposta è sì, tutte le donne vogliono esserlo, perché è una caratteristica innata della natura femminile.

E allora perché ad un certo punto della loro vita si sono ritrovate di fatto a rinunciare ad essere donne?

Per il principio della facilità crescente di auto-accettazione.

Come funziona questa terribile trappola?

Devi sapere che ogni volta che ti guardi allo specchio e prendi la decisione di fare qualcosa per te stessa, succede qualcosa di magico.

Il tuo cervello comincia ad attivarsi per trovare soluzioni.

Il punto è che poi, se alle idee non seguono le azioni… il tuo inconscio inizierà a pensare che in fondo per te va bene così. E quell’entusiasmo inizia a spegnersi, e gradualmente, ogni volta che ti guarderai allo specchio, sarà sempre più facile accettare la tua condizione.

Fino a quando un bel giorno quel corpo che prima non ti piaceva, e che avresti fatto carte false per migliorare, ti sembrerà “il tuo”.

Probabilmente le tue amiche non avranno il coraggio di dirti in faccia che hai delle gambe grosse come quelle di un calciatore. Continueranno a dirti che sei bellissima. Ma di fatto, tra di loro, parleranno di te e cercheranno di capire quali problemi hai avuto per lasciarti andare in questo modo.

Ed è per questo che se ti ritrovi in un corpo che non senti tuo devi fare qualcosa ADESSO.

Cosa puoi fare per rimetterti in forma? Tutte le cose che devi sapere

Devi sapere che il metabolismo determina la “velocità” e l’abilità con cui l’organismo brucia calorie.

Il problema è che se hai passato gli “anta”, il metabolismo rallenta.

E rallenta ancora di più se hai anche uno stile di vita sedentario.

Di conseguenza se non sollevi pesi in palestra, le possibilità di ottenere un corpo favoloso si riducono drasticamente.

Questo cosa significa? Che oltre 30 anni siamo condannate ad andare tutti i giorni in palestra e tirare avanti a petto di pollo e broccoli sconditi?

Nì.

Infatti, se la palestra rimane lo strumento principe per dimagrire e perdere peso.

Tuttavia rimane un impegno troppo impattante per molte donne che non hanno tempo (e nemmeno voglia di alzare pesi).

Per fortuna però c’è un’alternativa

Ad oggi, grazie alle conoscenze scientifiche abbiamo a disposizione integratori che possono velocizzare in maniera naturale, e trattamenti non invasivi, che permettono di rimuovere il pannicolo adiposo agendo in locale.

Questo significa la possibilità di agire direttamente sulla parte interessata e ottenere risultati più precisi e più in fretta, come se fossi ritoccata da un bisturi invisibile.

Le soluzioni non mancano, e dato che sono tutte molto potenti, siamo lieti di consigliarti per capire insieme a te quale può essere quella più adatta alla tua situazione.

RICHIEDI SUBITO LA TUA CONSULENZA + primo trattamento a soli

150

97

Compila il form per bloccare il tuo posto

Via Sotto Il Mur Di Brolo, 24 31049 Valdobbiadene (TV) | P.I. 03147050268

Privacy Policy
Cookie Policy